Il blog

Luglio 2015 - Risarcimento del mese

Luglio 2015 - Risarcimento del mese

Facebook logo Twitter logo LinkedIn logo Mail logo
Compensazione pecuniaria di 7.200 € ottenuto per un viaggio a Miami.
 
Talvolta è possibile riscontrare alcuni contrattempi durante il viaggio e più nello specifico ritardi significativi o semplicemente una cancellazione del volo in partenza. È importante sapere che si ha diritto a un risarcimento forfettario di 250, 400 o 600 € a passeggero, somma determinata in base alla distanza del volo. 
 
In ottobre 2014, una famiglia di 8 persone aveva intenzione di partire per Miami, città multiculturale e festosa con le sue lunghe spiagge di sabbia bianca e tutte le attrazioni della Florida. È il regno del sole e dei parchi di divertimento, alle porte del Sud America.
 
Le due famiglie, ciascuna composta da due adulti e due bambini partivano da due città diverse, Lione e Tolosa con una coincidenza via Lisbona per ritrovarsi a Miami il 17 ottobre 2014. A ritorno, avevano previsto di viaggiare sullo stesso volo a lunga percorrenza con una coincidenza a Lisbona. 
 
Analizziamo tutti i diversi contrattempi incontrati: 
Andata: 
Una famiglia di 4 persone ha avuto un ritardo di 3h45 sul volo Lione – Lisbona del 17 ottobre 2014 per arrivare a Miami (mancata coincidenza per Miami). Ritardo a destinazione finale> 6 ore. Risarcimento di  2.400 euro.
Ritorno
Una famiglia di 4 personeha avutola cancellazione del volo  Miami – Lisbona del 30 ottobre 2014 (mancata coincidenza per Lione). Ritardo a destinazione finale> 24 ore. Risarcimento di 2.400 euro.
Una famiglia di 4 personeha avutola cancellazione del volo Miami – Lisbona del 30 ottobre 2014 (mancata coincidenza per Tolosa). Ritardo a destinazione finale> 24 ore. Risarcimento di 2.400 euro.
 
A seguito di questi inconvenienti ripetuti durante lo stesso viaggio, i passeggeri, dopo essere stati informati, hanno scoperto la normativa europea a tutela dei passeggeri lesi dalle compagnie aeree (Normativa CEE n° 261-2004 dell’11 febbraio 2004) e volevano ottenere la compensazione. Hanno presentato la richiesta di risarcimento in un clic il 3 dicembre 2014 sul sito di Air-Indemnité.
 
La pratica è stata gestita dalla famiglia e per il viaggio e il risarcimento sono stati versati direttamente sul conto bancario di ciascuna famiglia interessata:
- il 26 marzo 2015 per una prima parte della pratica con un bonifico di 2.400 € 
- il 29 marzo 2015per una seconda parte della pratica con un bonifico di 2.400 € 
-    l’ 8 marzo 2015 per una seconda parte della pratica con un bonifico di 2.400 €
 
È stato possibile risolvere questa pratica complessa in sei mesi grazie alla competenza e alla determinazione dei consulenti Air Indemnité.
 
Entrambe le famiglie sono felici di avere ottenuto varie compensazioni pecuniarie e sperano nuovamente di organizzare un viaggio per le loro prossime vacanze.
 
Se siete stati vittime di un ritardo o di una cancellazione del volo negli ultimi cinque anni, è il momento di presentare la richiesta di risarcimento gratuitamente in un clic. Entro 48 ore al massimo, gli esperti di Air Indemnité si occuperanno della pratica per verificare se può essere ammessa.
 
Da sapere: i bambini hanno diritto a un risarcimento alle stesse condizioni degli adulti (tranne che per i bambini al di sotto dei due anni che non hanno prenotato un posto a bordo).
 
Fate come loro, fate valere i vostri diritti e richiedete il risarcimento su Air-Indemnité.
 
Morale:
Un risarcimento di 7.200 € ottenuto e la voglia di fare un nuovo viaggio all'estero e con la famiglia per scoprire nuovi paesi e nuove culture.

Rédigé le 27/08/2015

Ces articles pourraient également vous intéresser :