Il blog

I diritti al risarcimento dei passeggeri aerei

I diritti al risarcimento dei passeggeri aerei

Facebook logo Twitter logo LinkedIn logo Mail logo
Si è stati vittima di un ritardo del volo o di una cancellazione del viaggio in aereo? 
 
L'Unione Europea (articolo 261/2004) prevede un risarcimento tra i 250 e 600 euro in caso di ritardi dei voli, cancellazioni o overbooking. Il risarcimento varia a seconda della distanza e della durata del ritardo.
 
Perché ricorrere agli esperti di Air-indemnité
 
Anche se le compagnie aeree hanno l'obbligo di informare e risarcire i viaggiatori, è molto difficile conseguire un risultato favorevole direttamente con loro. È per questo che ci sono gli esperti di Air-Indemnité. Vi aiuteranno a far valere i vostri diritti. 
 
Come fare
 
Presentate la pratica direttamente sul nostro sito. È gratuito. Verifichiamo l'ammissibilità del volo in questione. Poi, durante tutta la procedura, i nostri esperti vi terranno informati per e-mail e/o telefono sull’evoluzione della pratica. In base alla compagnia aerea in questione e alla complessità della pratica, i tempi possono essere più o meno lunghi. 
 
Percepiamo una commissione del 25% dell'importo totale del risarcimento ottenuto solo se la richiesta non ha esito favorevole. Quindi, non bisogna pagare nulla in anticipo. Ci impegniamo a pagare con rapidità, vale a dire entro un massimo di 7 giorni dal pagamento della compagnia aerea.
 
Buono a sapersi! 
Per presentare il reclamo, si ha a disposizione un termine di tre anni dopo un ritardo del volo e di cinque anni in caso di cancellazione del volo.
 
Importante! 
Conservare i biglietti elettronici, le prove di acquisto e gli altri giustificativi, come la carta d'imbarco, tutto può servire! 
 
 
Leggerei record di risarcimento di giugno 2015 e luglio 2015
  

Rédigé le 27/08/2015

Ces articles pourraient également vous intéresser :